Vikings – stagione 6 parte 1

Trama: Ivarr è in fuga sulla via della seta, mantre a Kattegatt la vita continua, in attesa di nuove nascite, nuovi equilibri da assestare e nuove terre da esplorare.

Anno: 2019   Paese: Canada
Titolo originale: Vikings
Episodi: 10   Durata: 45min
Genere: storico   Voto: 4,5/5

Una delle serie tv più apprezzate degli ultimi anni, continua a confermarsi per la sua grandezza.

Se la quinta stagione iniziava a perdere qualche colpo risultando un po’ noiosa, la sesta si dimostra intensa come poche.

Ritroviamo un Vikings delle prime stagioni che, nelle sole 10 puntate della prima parte, ci tiene incollati agli schermi regalandoci non solo una narrazione incalzante, belle interpretazioni drammatiche e nuove ambientazioni ma anche non uno, bensì due colpi di scena che già da soli motivano la visione della nuova stagione.

Ivarr e Hvitserk

I due personaggi determinanti di queste puntate sono certamente un Ivarr inedito, ospitato dalla popolazione dei Rus, e Hvitserk, il figlio incompreso di Ragnarr che, a differenza degli altri fratelli, non è ancora riuscito a trovare la propria dimensione all’interno dell’ingombrante famiglia.

Se Ivarr, lontano da casa, pur meditando vendetta, scopre una nuova versione di sè riuscendo a dare sfogo alla paternità mancata della quinta stagione, Hvitserk, ancora più di Ivarr delle puntate precedenti, raggiunge le soglie della vera pazzia, attanagliato da visioni e ricordi che lo inducono ad una vita dissoluta a base di alcool e lerciume, di cui ritiene respondabile lo stesso Ivarr.

Eppure, nonostante la grande sofferenza, Hvitserk troverà la sua nuova strada ancora una volta, proprio accanto ad un più sentimentale Ivarr. Chi lo avrebbe mai detto?

Il futuro di Kattegatt

Se da un lato abbiamo Ivarr e Hvitserk che parallelamente tentano di trovare un modo per sopravvivere, dall’altra abbiamo Lagertha, Bjorn e Ubbe che provano finalmente a costruirsi una nuova vita più serena dopo le ultime battaglie per riconquistare il trono di Kattegatt: Lagertha pensa ad una sorta di pensionamento mentre Ubbe e Bjorn, in procinto entrambi di diventare padri, sognano nuove terre da esplorare e conquistare.

Ma si sa, quando si parla dei figli di Raganarr, la serenità non è mai contemplata.

Infatti non solo dovranno fronteggiare minacce interne al loro regno, ma anche vivere duri lutti e accettare di dover riprendere a combattere una volta per tutte affinché la civiltà norrena non venga cancellata.

E proprio così finisce la prima parte della sesta stagione, lasciandoci con immensi punti interrogativi, inducendoci ancora una volta ad attendere con ansia le nuove puntate.

A presto,

Giancarla.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...